Hanno risposto alle domande del magistrato i tre testimoni indagati dalla Procura per aver ritrattato in aula nel corso del processo contro Angelo Fanfarillo, l'imprenditore di Cisterna arrestato nei giorni scorsi per corruzione in atti giudiziari. Il gip ha ascoltato Carolina Cesarini e poi Sergio e Ilaria De Bellis, finiti agli arresti domiciliari. Gli indagati hanno ammesso i fatti, la Cesarini ha spiegato di aver ritrattato per paura e perché sperava in un posto di lavoro, padre e figlia invece hanno confermato quello che avevano detto agli inquirenti prima dell'inizio del processo.