Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Al lavoro in t-shirt e bermuda  Licenziato e reintegrato
0

Aborto clandestino, assolti

Latina

Alla sbarra una banda straniera accusata di omicidio volontario

Sono stati assolti dall’accusa di omicidio volontario perché il fatto non sussiste in relazione alla violazione della legge sull’aborto la Corte d’Assise di Latina ha deciso di non doversi procedere per intervenuta prescrizione.
E’ finito ieri in Tribunale il processo che vedeva sul banco degli imputati una banda di stranieri, difesi dall’avvocato Paolo Zeppieri, con al centro una ragazza romena che all’epoca dei fatti aveva 15 anni, avviata alla prostituzione e che poi era stata fatta abortire con l’assunzione di pillole per l’interruzione della gravidanza. E’ una storia dai contorni agghiaccianti quella che è arrivata in Tribunale. La bimba infatti era nata ed era stata chiamata Maria ma era sopravvissuta per poche ore.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (12 aprile 2016)
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400