Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Chiesti gli arretrati per il gas
0

Il Comune nuota controcorrente

Latina

Pellegrini: «Non dobbiamo nulla per i consumi energetici. Siamo noi i creditori e dobbiamo avere circa un milione»

Non c’erano dubbi sul modo in cui avrebbero replicato alla diffida ricevuta dal Comune: la società Nuoto 2000 non ha perso tempo e dopo aver ricevuto l’invito a pagare poco meno di cinquecentomila euro per le spese sostenute dal Comune per il gas da riscaldamento delle piscine di via dei Mille ha risposto per le rime attraverso il proprio legale rappresentante, Roberto Pellegrini.
«Contrariamente a quanto sostenuto dal Comune - taglia corto Pellegrini - nessuna somma è dovuta dalla società che rappresento per il consumo di gas, consumo che attiene esclusivamente all’utilizzo della piscina scoperta e al Palabianchini per il periodo invernale».
E come previsto dal contratto che regola i rapporti tra la società sportiva e l’amministrazione comunale, nel periodo invernale la gestione degli impianti spetta al Comune, con i relativi oneri.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (14 aprile 2016)
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400