Una nuova tegola potrebbe finire sulla testa dei titolari degli stabilimenti balneari che si trovano sul tratto di litorale compreso tra Capoportiere e Foce Verde. Dopo la decadenza delle concessioni demaniali marittime (poi restituite da una sospensiva del Tar) e dopo i sequestri delle strutture per occupazione abusiva del suolo demaniale, il Corpo Forestale di Stato avrebbe redatto e trasmesso al Comune di Latina una ulteriore segnalazione nella quale si ipotizza la violazione dell’articolo 44 del Decreto presidenziale 380/01: abusivismo edilizio.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (15 aprile 2016)