Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Truffe in Romania: arrestato Gabrielli
0

Rifiuti e truffe, passando per la coca

Latina

L’ultimo arresto: i giudici romeni accusano Dario Gabrielli e sua moglie di avere frodato alcune aziende per 80mila euro

Ritorna alla ribalta della cronaca uno dei personaggi che aveva condito l’inchiesta Don’t touch e lo fa in maniera prepotente visto che - a dispetto del suo ruolo marginale nell’operazione con cui la Squadra Mobile aveva sgominato una delle più attive e agguerrite associazioni per delinquere del capoluogo - l’ultimo arresto svela una fitta rete di affari illeciti dietro alla figura di Dario Gabrielli.
Lo scorso mese di ottobre il 43enne era finito in manette con l’accusa di avere partecipato al traffico di cocaina gestito da Angelo Travali, il trentenne di origine rom considerato una delle figure di spicco dell’ala militare del sodalizio criminale riconducibile allo zio Costantino Di Silvio detto Cha Cha. Secondo l’accusa Gabrielli si era prestato per il ruolo di corriere della droga durante i viaggi tra Roma, dove a quanto pare veniva acquistata, e il capoluogo pontino. Gli investigatori per quell’attività non lo hanno mai arrestato in flagranza di reato perché quando deciso di passare all’azione, il ruolo di corriere era stato affidato a un’altra persona, ma le conversazioni intercettate, sia nell’auto che al telefono, secondo gli inquirenti non lasciano dubbi.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (16 aprile 2016)
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400