Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Agricoltura sommersa dalla burocrazia, odissea per i contributi
0

Bandi da 165 milioni di euro per il rilancio dell'agricoltura

Latina

In arrivo sette bandi per il settore agricolo del Lazio, per un totale di 165 milioni di euro. Lo ha annunciato stamane l’assessore regionale all’Agricoltura, caccia e pesca, Carlo Hausmann, durante la seconda audizione sul Programma di sviluppo rurale (Psr) 2014-2020 in commissione Agricoltura del Consiglio regionale del Lazio. Tutti i bandi rientrano nel piano di interventi da 780 milioni di euro previsti nel Psr 2014-2020, di cui l’assessore ha dato conto nella scorsa seduta del 4 aprile, terminata con la richiesta della commissione, presieduta da Daniele Fichera, di dedicare una seconda audizione alla questione del ritardo nella pubblicazione dei bandi.

Oggi, quindi, l’assessore è ritornato alla Pisana, portando i testi dei primi tre bandi pubblici, “che – ha annunciato – partiranno dal 21 aprile”. Hausmann ha spiegato che, rispetto alla precedente seduta, non è stato risolto il problema della predisposizione in tempi brevi della piattaforma informatica dedicata da parte dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea). “Per questo motivo – ha detto l’assessore – il Lazio ha scelto intanto di accettare le domande cartacee che consentono ai beneficiari il blocco delle date, risolvendo il problema della scadenza; successivamente, quando il sistema di Agea sarà disponibile, la domanda verrà normalizzata con il caricamento telematico con tutti gli allegati necessari”. I tre bandi in questione, la cui dotazione finanziaria è passata dagli iniziali 100 agli attuali 120 milioni di euro – come ha comunicato Hausmann alla commissione – riguardano: 1) Aiuti all’avviamento aziendale per i giovani agricoltori (sottomisura 6.1 del Psr); 2) Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni (sottomisura 4.1); 3) Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzaz ione e dello sviluppo dei prodotti agricoli.

Le domande potranno essere presentate fino al 30 settembre di quest’anno.

Dopo aver spiegato che il bando per i giovani prevede un premio a fondo perduto di 70mila euro, Hausmann è tornato sulla questione Agea, precisando che l’impegno della Regione sarà “sollecitare Agea insistentemente perché produca in tempi stretti lo strumento informativo per gestire le domande. In sede di tavolo nazionale Stato-Regioni, insieme alle altre Regioni che si trovano nelle stesse nostre condizioni, abbiamo domandato al Ministro Martina di intervenire il prima possibile per la messa a regime del sistema telematico".

Su questo punto Hausmann ha incassato il consenso di tutta la commissione, con il consigliere Daniele Sabatini (Cuoritaliani) che si è detto pronto a sostenere la posizione dell’assessore anche con una mozione o altro atto del Consiglio regionale. Riccardo Valentini e Daniela Bianchi (Pd) sono intervenuti per esprimere condivisione e appoggio all’operato di Hausmann, così come Mario Abbruzzese (Pdl – FI), il quale ha ricordato quanto il settore agricolo necessiti di questi interventi.

In chiusura di seduta, infine, l’assessore ha annunciato che entro la fine della prossima settimana saranno pronti altri quattro bandi per complessivi 45 milioni di euro, con scadenza 15 maggio. L’intervento riguarderà: i pagamenti per impegni agro-climatico-ambientali (sottomisura 10.1 del Psr); l’agricoltura biologica (misura 11); indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici (misura 13); benessere degli animali (misura 14).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400