L’assemblea dei soci della Latina Ambiente, che si riunisce domani, dovrà decidere se chiedere effettivamente l’accesso alla procedura di concordato al giudice del fallimento che ha già fissato l’udienza per il 13 maggio prossimo. A questo appuntamento i due soci, Daneco spa e Comune di Latina, arrivano distanti e logorati dai calcoli sui crediti che la società dice di vantare verso il Comune ma che quest’ultimo non vuole riconoscere per intero, bensì solo nella parte certificata che però ammonta solo a 1,3 milioni.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 aprile 2016)