Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Nelle foto alcuni mezzi pesanti in transito sulla Pontina.
0

Pontina a pezzi, l’interrogazione

Aprilia

Asfalto sfaldato in più punti da Pomezia ad Aprilia, l’onorevole Roberto Caon ha scritto al ministro dei Trasporti

Il pessimo stato di buona parte del manto stradale della via Pontina, nel tratto compreso fra Pomezia e Aprilia - ma anche in alcuni punti di Latina -, è al centro di una interrogazione parlamentare che il deputato del Gruppo misto Roberto Caon ha presentato lunedì al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Il parlamentare, dopo aver analizzato le ormai note statistiche sul tasso di incidentalità della ex strada statale 148 (2,57 incidenti per chilometro), ha focalizzato la sua attenzione sui punti dell’asfalto che risultano maggiormente sfaldati, una circostanza più volte rilevata - anche sui verbali degli incidenti - dalla polizia stradale di Aprilia.
«Le condizioni di grave dissesto e la totale mancanza di manutenzione, nonostante sia stato approvato nei mesi scorsi dal Consiglio regionale del Lazio un progetto di messa in sicurezza - ha sottolineato l’onorevole Caon - gravano pesantemente sull'incidentalità di questa arteria, soprattutto quando le condizioni meteorologiche sono avverse: in caso di pioggia, per gli automobilisti diventa praticamente impossibile valutare il reale stato dell'asfalto. Purtroppo, la Pontina è caratterizzata dalla costante presenza di buche profonde, avvallamenti, carenza di segnaletica verticale e orizzontale. L'asfalto rattoppato, che si sfalda sotto il peso dei mezzi pesanti, provoca spesso ‘piogge’ di detriti che, oltre a danneggiare le auto, mettono in serio pericolo la vita dei tanti motociclisti e automobilisti che la percorrono».

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (20 aprile 2016)
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400