Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Sorpresi a rubare pigne  Denunciati dalla Forestale
0

Bracconaggio, blitz del Nipaf

Palmarola

Ispezione di Nipaf, Forestale e Carabinieri di Ponza in località grotta dell’Acqua. Sequestrati tre fucili di cui due rubati e un altro con matricola abrasa.

Blitz antibracconaggio del Nipaf, Forestale e Carabinieri di Ponza a Palmarola. Due cacciatori sono stati identificati e uno di loro è stato tratto in arresto, mentre per l’altro è scattata la denuncia. L’intervento è stato fatto con elicottero nella parte alta dell’isolotto. Una zona particolarmente impervia dove l’elicottero non può atterrare, infatti gli agenti sono stati lasciati a circa un metro d’altezza dopo volo radente in zona. Il blitz è scattato intorno all’ora di pranzo, quando sapevano che i bracconieri erano rientrati dalla caccia. Due le persone identificate, trovate in possesso di tre fucili di cui due rubati (uno provento di furto a Ponza e uno a Terracina) e un altro con matricola abrasa. Trovate anche 71 cartucce e 111 trappole per piccola avifauna selvatica. Ad essere tratto in arresto è stato Danilo Prudente classe 1975 di Ponza, mentre S.L., anche lui di Ponza, è stato denunciato. Il primo è accusato di possesso di arma clandestina e ricettazione. Il pm della Procura di Cassino ha disposto la traduzione in carcere. Dunque il blitz ha dimostrato che quanto avevano scoperto i volontari del CABS era vero.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (23 aprile 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400