Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

.




Sequestrano un cittadino tedesco a scopo di estorsione: arrestati  tre nomadi di Al Karama.
0

Sequestrano un cittadino tedesco a scopo di estorsione: arrestati tre nomadi di Al Karama.

Latina

Gli agenti della Squadra Mobile hanno rintracciato il 32enne: era spaventato ed era stato minacciato di morte

Era da poco passata la mezzanotte di oggi quando alla Questura di Latina è stato segnalato dall'Interpol il sequestro in atto di un cittadino tedesco ad opera di alcuni nomadi di presunta etnia rom residenti nel campo di Al Karama, a Borgo Montello. A dare la notizia era stata la stessa vittima: l'uomo era infatti riuscito a contattare la sorella in Germania tramite sms, spiegando di essere stato sequestrato e minacciato di morte nel caso avesse chiesto aiuto alla Polizia o nel caso avesse tentato la fuga. Immediata la risposta degli agenti della Polizia di Stato che dopo aver pianificato un dettagliato piano d'intervento (atto in primo luogo a verificare la fondatezza della segnalazione) sono entrati in azione per liberare l'ostaggio attraverso un'operazione sinergica della squadra Mobile, della squadra Volante e delle pattuglie dei commissariati di Cisterna e Terracina, coadivuati da  una pattuglia dei carabinieri.
Alle 3 circa il personale faceva irruzione nel campo rom e all’interno di un container veniva effettivamente rintracciato e liberato il sequestrato. Era spaventato ma in buone condizioni di salute. Messo in salvo l’ostaggio, T.A. di 32 anni, di nazionalità tedesca, sono state poi individuate tutte le persone presenti per poi rintracciare coloro che avevano attuato il predetto piano criminoso. Nella circostanza venivano identificate e tratte in arresto tre persone: Iordache Mirabela, nata in Romania, il 22 ottobre 1988, Baldovin Tomescu Vialis, nato a Foggia, il 03 febbraio1996 e H.F., nato in Romania, il 31 luglio 1998 (minorenne).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400