Si era barricato nella casa della ex moglie a Norma, con la minaccia di far saltare in aria l'intero immobile. Per 40 ore Giuseppe Testani, ormai un anno fa, tenne sotto scacco i carabinieri e col fiato sospeso un'intera comunità. Oggi di fronte al collegio penale presieduto dal Giudice De Angelis, del Tribunale di Latina, l'uomo è stato condannato a sette anni di carcere. La pubblica accusa, sostenuta dal pm Luigia Spinelli, aveva chiesto invece quasi il doppio, vale a dire 13 anni di reclusione. Ma i giudici confermando il tentato omicidio, hanno optato per una pena sensibilmente più lievi, concedendo anche tutte le attenuanti. Entro novanta giorni si conosceranno le motivazioni della sentenza.