Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Porto, un appalto a ostacoli
0

Rio Martino, via ai lavori da 5,3 milioni per la riqualificazione del porto

Latina

E' stato sottoscritto dalla Provincia di Latina il contratto per il secondo stralcio degli interventi relativi alla riqualificazione del Porto Canale di Rio Martino a Latina. Anche questo Secondo stralcio dei lavori persegue gli obiettivi prioritari di riqualificazione e messa in sicurezza del canale di bonifica già avviato. Procedendo lungo il canale dalla zona di sbocco a mare, interessata dai lavori del Primo stralcio di lavori, sino alla banchina del “porto di Borgo Grappa”, le opere e gli interventi contemplati dal presente progetto esecutivo (per un valore complessivo di circa 5.300.000,00 Euro)  possono sintetizzarsi nei seguenti punti tecnici riportati nella sintesi progettuale:

 

Ø  riqualificazione e stabilizzazione strutturale delle sponde arginali finalizzate anche alla necessità di poter procedere con i lavori di escavazione dei sedimenti accumulatisi negli ultimi decenni lungo il canale che, oltre a ridurne la funzionalità idraulica, pregiudicano la sicurezza alla navigazione ed ormeggio delle imbarcazioni;

Ø  escavazione anche parziale dei fondali del canale con selezione del materiale di scavo prevedendone il riutilizzo nello “stesso ambito” per la riprofilatura delle sponde arginali e/o il ripristino del nucleo dei corpi dunali smantellati in passato per la realizzazione di edifici abusivi successivamente dismessi e demoliti;

Ø  sistemazione delle aree poste al margine delle sponde verticali del tratto di sbocco a mare del canale;

Ø  per il piazzale posto in destra idraulica (lato Latina) una combinazione di sistemazione a verde con specie autoctone e di pavimentazione ecologica(adeguata al transito ed alla sosta di automezzi);

Ø  per l’area posta in sinistra idraulica (lato Sabaudia) la ricostituzione di un corpo dunale, con tecniche di ingegneria naturalistica, utilizzando anche il materiale proveniente dalle operazioni di scavo del canale;

Ø  realizzazione dello scivolo di alaggio, in sinistra idraulica in corrispondenza della confluenza dell’emissario del lago “dei Monaci”, attrezzandolo anche per l’accesso dei disabili; sistemazione delle aree a terra per la manovra e sosta degli automezzi- realizzazione della banchina per le operazioni di bunkeraggio delle imbarcazioni,in destra idraulica in corrispondenza della confluenza dell’emissario del lago di“Fogliano” al margine dell’attuale banchina dei Vigili del Fuoco;

Ø  riprofilatura dei corpi arginali lungo le sponde del canale, prevedendo l’utilizzo del materiale proveniente dalle operazioni di scavo del canale, finalizzata alla sistemazione dei corpi stradali soprastanti prevedendo anche la realizzazione di un cunicolo per l’alloggiamento delle linee dei servizi per i punti di ormeggio presenti e/o di futura realizzazione lungo il canale.

 

Essendo stato l’appalto aggiudicato mediante offerta tecnicamente più vantaggiosa, in fase di gara l’aggiudicatario ha proposto ulteriori interventi migliorativi che di seguito si sintetizzano in:

 

·        Installazione di una draga (sorbona) fissa all’ingresso/uscita del Portocanale con la manutenzione e l’uso per 3 anni;

·        Assunzione di una unità lavorativa full time per 3 anni addetta al dragaggio della foce e la manutenzione del verde e il decoro dell’intero Portocanale;

·        Offerta di quattro pontili galleggianti da 125 metri cadauno per l’attracco di 200 barche;

·        Piattaforma galleggiante di acciaio di 450 mq per il cantiere mobile per il dragaggio e il rifacimento riparale operando dall’acqua cosi come stabilito dall'Ente Parco. Detta piattaforma, al termine dei lavori sarà donata all’Amministrazione Provinciale per la manutenzione del Canale di Rio Martino;

·        Messa in sicurezza del ponte pericolante adiacente la riva destra del Portocanale sulla strada Lungomare per l’attraversamento del Cicerchia;

·        Rifacimento delle sponde inclinate, dal termine delle sponde verticali, costruite con il primo stralcio, agli adduttori dei laghi di Fogliano e Monaci, con intonacature ecologiche e colorate come le banchine del I Stralcio;

·        Rinaturalizzazione della duna al lato destro dell'ingresso alla piazza di Rio Martino con essenze di macchia mediterranea e, una piccola porzione, sarà adibita a parco giochi offerti ed elencati nella relazione tecnica;

·        Rifacimento dei Piazzali con pietra naturale pregiata (basoli);

·        AI lato sinistro dell’ingresso alla piazza di Rio Martino (zona verde con seduta semicircolare) posizionamento di una fontana artistica;

·        Prosieguo della pista ciclopedonale dalla zona di bunkeraggio sino alla Piazza con il posizionamento di rastrelliere in legno portabicicletta;

·        Prosieguo della Pista ciclopedonale dalla fine della banchina “Mussolini”  sino alla fine della Strada del Mare, lato sinistro del Canale, passando sul ponte delia Fossella, compresa la staccionata;

·        Riposizionamento dell’aiuola spartitraffico e allargamento dell’ingresso alla Piazza per l’uso dei Bus Navetta;

·        lnterramento di tutte le linee aeree lato destro e sinistro del Portocanale;

·        Posizionamento sul lato destro e sinistro di rete fognante con impianto di rilancio;

·        Bonifica e sistemazione della Zona Archeologica a sinistra del Portocanale;

·        Completamento della pubblica illuminazione;

·        Dragaggio del Canale Rio Martino dal “Sifone" di attraversamento sino alla briglia del ponte della Fossella per una batimetria di 2 metri;

·        Messa a disposizione di ulteriori aree strettamente adiacenti al Portocanale per eventuali esigenze di accantieramento e/o depositi per una estensione di oltre 12 ettari;

·        Posizionamento di pannelli informativi muniti di Codice QR;

·        Estensione della condotta idrica lato sinistra del Portocanale sino al mare;

·        Posizionamento di un Box in legno 4x6 mt nella zona a sinistra dell’ingresso alla piazza (zona Navette) per lnfopoint con annessi servizi igienici;

·        Posizionamento di un Box in legno 4x6 mt nella zona a destra della sponda, in corrispondenza dello scivolo di alaggio imbarcazioni, per controllo movimenti e munito di servizi igienici collegati alla rete fognante offerta;

·        lncremento del numero dei portacestini, delle fontanelle, delle panchine, delle rastrelliere portabiciclette e posizionamento di bidoncini colorati per la raccolta dei rifiuti differenziati;

·        lnstallazione di una mini centrale idroelettrica e/o impianto fotovoltaico per l’alimentazíone dell'impianto di iliuminazione a LED;

·        Per la costruzione dei circuito della pista ciclopedonale verrà utilizzato materiale ecocompatibile;

·        Sistemazione del ponte di adduzione al lago di Fogliano con sostituzione dei guard-rail in ferro divelto, con altri in legno;

·        Vagliatura della sabbia estratta dalla foce perla ricostruzione della duna.

"Grazie ai fondi messi a disposizione dalla Provincia, insieme alla Regione e al Mibact - afferma il presidente della Provincia, Eleonora Della Penna -, il progetto per il porto canale di Rio Martino può concretizzarsi. Si tratta di un'opera strategica per il capoluogo ma anche per l'intera provincia di Latina, opera che interessa un intero settore che anima una economia fondamentale per questo territorio che le istituzioni non possono non tenere in considerazione puntando ad una concreta valorizzazione. Finalmente procediamo con la riqualificazione di una zona straordinaria, sul piano ambientale ma anche economico e turistico, del nostro litorale e per questo motivo voglio ringraziare i nostri uffici per l'importante lavoro fatto fino ad oggi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400