Momenti di paura ieri mattina in via Gardenia a Latina Scalo dove un cane ha seminato il panico tanto da attaccare un uomo che stava cercando di placarlo e come lui hanno rischiato tutti coloro che hanno cercato di assistere il veterinario dell’Asl chiamato per accalappiarlo.
L’episodio si è registrato ieri mattina intorno alle nove in una traversa senza uscita di via Carrara. Un posto tranquillo, attraversato solo da residenti e poche altre persone, che ieri mattina si è trasformato in un luogo infernale.
A quanto pare tutto sarebbe successo perché il cane, una razza storicamente utilizzata per la caccia, è riuscito ad allontanarsi dall’abitazione del padrone per rincorrere il gatto di una famiglia che abita nella zona. Sarebbe riuscito ad attaccarlo, ma il micio è scappato andandosi a rifugiare sotto un’automobile parcheggiata. Il bracco era una furia indomabile e, nel tentativo di raggiungerlo, ha danneggiato la vettura rompendo gli specchietti.
In quel frangente il trentenne, amico del padrone del cane, è intervenuto per fermarlo, ma ha finito per essere attaccato senza riuscire a difendersi. Il bracco era inarrestabile e ha morso il malcapitato che, per lo choc, è anche svenuto. La situazione era ingestibile e, nel frattempo, qualcuno aveva dato l’allarme permettendo a una pattuglia della polizia locale di intervenire prontamente.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (5 maggio 2016)