Per la manutenzione della rete stradale italiana si paga un’imposta ad hoc, il bollo auto. Lo ricorda la Uil in una nota che fa anche i conti su quanto costa ad ogni automobilista questa manutenzione e cosa ottiene in cambio, con la comparazione dei dati tra Regioni. Il risultato sorprende e sconcerta. Il gettito medio delle tasse automobilistiche incide per l’11,7% sul totale del gettito delle imposte e tributi propri delle Regioni e nel Lazio entrano ogni anno 775 milioni di euro dai bolli auto, uno dei tetti più alti (849 milioni in Lombardia, 594 milioni nel Veneto) e la media per ogni automobilista è pari a 184 euro all’anno.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (7 maggio 2016)