C’è una maxi evasione dietro la mazzetta che ha portato agli arresti domiciliari per corruzione il commercialista di Formia Paolo La Valle e il funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Pescara, Giovanni Imparato. La storia comincia nel 2011 con un accertamento della Guardia di Finanza di Formia sulla cessione del ramo d’azienda di Cross spa relativo al centro commerciale Itaca, al costo di 71 milioni di euro ma la compravendita fu iscritta al bilancio con una voce diversa e «utile» a risparmiare il 95% delle tasse. L’accertamento per 38 milioni è uno dei più importanti effettuati in provincia e Cross non voleva pagare, per questo ha scelto di corrompere Imparato.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (12 maggio 2016)