Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Mare pulito, Anzio batte tutti

La suggestiva spiaggia delle Grotte di Nerone, ad Anzio

0

Mare pulito, Anzio batte tutti

Litorale romano

I valori rilevati da Arpa Lazio sono eccellenti, bene anche altre località

di Francesco Marzoli

Eccellente, buona, sufficiente, scarsa. Sono questi gli aggettivi che vengono utilizzati per identificare la qualità delle acque di balneazione - qualora l’inquinamento rientri nei valori di legge - da parte dell’Arpa Lazio, che da aprile ha iniziato a campionare vari punti del litorale laziale.

E per quanto riguarda il mare a sud della Capitale, la “Palma d’oro” dell’acqua più blu spetta ancora una volta ad Anzio: in ognuno dei nove punti di campionamento, infatti (con prelievi effettuati il 13 aprile), la qualità dell’acqua è risultata eccellente. Quella migliore si trova nei pressi della Colonia marina, con zero escherichia coli e una sola unità formante colonia di enterococchi intestinali. Anche negli altri punti, però, si rinvegono pochissimi batteri, segno che - effettivamente - le politiche di rispetto delle acque, nella città di Anzio, hanno portato successi, confermati dalla settima Bandiera Blu consecutiva ottenuta mercoledì scorso.

Anche Nettuno - nonostante quasi tutto il suo litorale non sia balneabile (complice la presenza del porto turistico, del fosso Loricina e del poligono militare, dove nonostante l’acqua sia ultrapulita la balneazione non è consentita) - nei due soli punti di campionamento (a 300 metri dal confine con Anzio e a 500 metri a destra - spalle al mare - dal fosso Loricina) ha dato valori eccellenti e buoni.

Bene anche Pomezia: nei sette punti di campionamento, uno solo è stato contrassegnato con “sufficiente” (quello individuato 250 metri a destra - spalle al mare - dalla foce del fosso della Crocetta), tre con l’identificativo “buono” e altri tre con “eccellente”.

Chiude la statistica Ardea che, nonostante il risultato complessivo pressoché buono, sconta la presenza - sul suo litorale - delle foci di tantissimi fossi che, inevitabilmente, portano sporcizia in mare. I dati peggiori - contrassegnati con “scarso” - sono quelli delle zone vicine a Rio Torto e al fosso della Moletta; dopodiché, in un punto vicino al Rio Grande la qualità è “sufficiente”; in altri tre punti è buona e, nei pressi del fosso della Caffarella e di Canale Biffi, è “eccellente”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400