Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Urbanistica e affari, il filo che lega Porta Nord a Don't Touch
0

I Ppe sono al capolinea

Latina

Entro questa settimana il Commissario dovrà decidere se procedere con l’annullamento

Scade giovedì 26 maggio il termine dei 90 giorni di efficacia della sospensione dei Piani particolareggiati disposta dal Commissario straordinario del Comune di Latina Giacomo Barbato per sei strumenti urbanistici adottati dalla Giunta municipale ai sensi dell’articolo 1 del cosiddetto Piano Casa.
Adottati il 26 febbraio scorso, i provvedimenti di sospensione riguardavano i Ppe dei quartieri R-1, R-3 Prampolini, R-6 Isonzo, Borgo Piave, Borgo Podgora e Latina Scalo. Nei trenta giorni successivi il Comune aveva ricevuto 43 osservazioni provenienti dai controinteressati all’avvio del procedimento e subito dopo si era messa al lavoro l’Unità Tecnica di Progetto appositamente costituita per formulare delle proposte di controdeduzioni alle osservazioni, che sono state puntualmente presentate agli uffici. L’iter del procedimento è dunque ultimato e non resta altro da fare che decidere la sorte dei Piani particolareggiati presi in esame. Le strade non possono essere che due: quella dell’annullamento del provvedimento di sospensione nel caso in cui le osservazioni abbiano fornito elementi convincenti a sostegno della legittimità del piano in esame, oppure la declaratoria di annullamento del Piano particolareggiato.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (23 maggio 2016)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400