Centocinquanta chili di kebab da distruggere. Erano trasportati all’interno di un furgone che la pattuglia della Polizia stradale di Aprilia ha fermato per un controllo ordinario sulla corsia sud. Quando gli agenti hanno fatto aprire la cella frigorifera si sono subito accorti, dall’odore, che il sistema refrigerante non era in funzione. La temperatura all’interno era pericolosamente vicina ai 30 gradi e la cerne, che all’origine era surgelata, stava iniziando a scongelarsi. Gli agenti diretti dal neo comandante Massimiliano Corradini hanno quindi richiesto l’intervento della Asl che ha disposto la distruzione della merce ormai deteriorata.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (1 giugno 2016)