Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Arresti domiciliari dopo la rapina da Acqua e Sapone, il provvedimento
0

Arresti domiciliari dopo la rapina da Acqua e Sapone, il provvedimento

Latina

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti Davide Tomassini il 22enne che nel mese di settembre 2015, insieme al complice  Alessandro Anzovino era stato tratto in arresto per rapina pluriaggravata e sottoposto, in quella circostanza, alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina, in seguito all’arresto del predetto 22enne resosi responsabile lo scorso 18 maggio di rapina a mano armata ai danni dell’esercizio commerciale Acqua&Sapone, ha deciso di aggravare la misura restrittiva cui era precedentemente sottoposto con quella degli arresti domiciliari. Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Latina hanno dato esecuzione al provvedimento. Il 22enne è comunque tutt'ora ristretto presso il carcere di via Aspromonte. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400