Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Carabinieri
0

San Valentino come Scampia, al via il processo con un primo teste che nega tutto

Cisterna

Era il mese di ottobre di quattro anni fa quando all'alba, con un blitz in grande stile, i carabinieri eseguirono 11 ordinanze di custodia cautelare nell'ambito dell'inchiesta antidroga denominata "Bassotti". Secondo gli inquirenti, che hanno indagato per due anni, il quartiere San Valentino, a Cisterna, era stato trasformato in una sorta di Scampia pontina, con tanto di vedette pronte ad avvertire gli spacciatori dell'arrivo delle forze dell'ordine, 50-70 clienti al giorno, e vendita di rilevanti quantitativi di cocaina, hashish e marijuana proveniente da Anzio, Velletri, Fondi e Formia. Oggi, iniziata l'istruttoria nel processo a 11 imputati, il primo testimone, un acquirente di sostanze stupefacenti, ha però negato di rifornirsi da quel gruppo.

Sotto accusa i presunti leader dello spaccio a San Valentino, Gianluca e Pasquale Zuncheddu, Claudio Amabile e Franco Iacomussi. E ancora: Massimiliano Massaro, Stefano Pirazzi, Alessandro Pau, Luca Di Sabatino, Patrizio Pennacchia, Ugo Giacobone e Marcello Setteceli. La difesa, rappresentata tra gli altri dagli avvocati Oreste Palmieri, Angelo Farau, Aurelio Cannatelli e Stefano Iucci, ha presentato una serie di eccezioni sulla genericità delle accuse mosse agli imputati, ma tutte le eccezioni sono state respinte dal giudice Silvia Artuso. Sul banco dei testimoni è così salito il primo teste, un corese bloccato dai carabinieri con della droga a Cisterna. Quest'ultimo ha però dichiarato che la sostanza stupefacente l'aveva acquistata da uno straniero, in un bar di Rocca Massima, e non dagli imputati, e che alla vista della pattuglia a Cisterna, spaventato, l'aveva buttata dal finestrino. Prossima udienza, davanti al Tribunale di Latina, il 7 novembre, quando verrà conferito a un perito l'incarico per la trascrizione delle intercettazioni telefoniche ritenute interessanti per il processo, dopo che nel corso delle indagini sono state intercettate ben 15.444 conversazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400