Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Tribunale Latina
0

Processo Don't touch chieste condanne per 70 anni

Latina

Chieste condanne per 70 anni di carcere per il secondo troncone di Don't touch. 14 anni per Costantino Di Silvio Cha Cha che ha ottenuto di seguire la requisitoria dei pm in aula anziché dietro le sbarre. In aula anche il procuratore aggiunto D'Elia e il capo della mobile Galante. I pm Luigia Spinelli e Claudio de Lazzaro hanno parlato per circa 3 ore battendo su tutti gli elementi raccolti ritenuti utili a dimostrare che una frangia dei nomadi capeggiata da Cha Cha aveva messo in pedi a Latina un'associazione per delinquere dedita alle estorsioni, a partire da quelle ai danni di negozi di griffe del centro, e all'usura, con ampie disponibilità di armi e capacità di reinvestire i profitti illeciti ricorrendo a prestanome. L'accusa ha inoltre descritto il sistema di spaccio che sarebbe stato messo in pedi all'ombra della sede degli ultrà del Latina Calcio. Oltre alla condanna di Costantino Di Silvio, i pm hanno richiesto le condanne di: Riccardo Pasini a 4 anni di reclusione, Angelo Morelli a 10 anni, Gianluca Tuma a 5 anni, Gabrielli a 3 anni mezzo, Adrian Costache a 3 anni, Alexander Prendi a 5 anni e 8 mesi, Ionut Necula a 7 anni, del carabiniere Fabio Di Lorenzo a 6 anni, Alejandro Bortolin a 4 anni. Chiesta invece l'assoluzione per Fabrizio Marchetto. Il 21 e il 23 giugno parleranno le difese e il 24 giugno è prevista la sentenza