Arriva dopo quasi un anno la condanna del Tar nei confronti della Provincia e del Comune di Latina, atto che segue il ricorso della Agri Power Plus, società che gestisce la centrale a Biogas di Borgo Bainsizza a cui gli enti sospesero lo scorso 25 giugno 2015 l’autorizzazione unica per la produzione di energia. La sospensione seguiva la mancata accettazione della polizza fideiussoria presentata dalla società il 17 giugno 2015 a garanzia dell’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi (ossia in caso di dismissione dell’impianto). Ma la società ha vinto e ora i due enti dovranno pagare le spese ed onorari di causa, che in via forfettaria ammontano a 4.000 euro.

(Articolo completo su Latina Oggi del 23 Giugno 2016)