Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




procura latina
0

Citazione diretta per il promoter

Latina

Da tempo il pm ha chiuso l’indagine, a breve sarà fissata la data dell’udienza nel Tribunale del capoluogo Roberto Ciavolella, radiato anche dalla Consob, ha fatto perdere le tracce

La Procura di Latina dopo la chiusura delle indagini al termine della copiosa informativa inviata dagli investigatori, ha disposto la citazione diretta a giudizio nei confronti del promoter di Latina Roberto Ciavolella, accusato di truffa aggravata. In attesa della fissazione dell’udienza in Tribunale, l’inchiesta condotta dai militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Latina, diretti dal comandante Sergio Gizzi, è finita da diverso tempo.
La somma che viene contestata ammonta a diversi milioni di euro, sottratti a ignari investitori e risparmiatori del capoluogo pontino che a lui avevano affidato i risparmi in alcuni casi anche di una vita. Ciavolella lavorava infatti per conto della Ubi Banca e da tutti era ritenuta una persona estremamente fidata e sempre disponibile. Oltre ad essere stato sottoposto ad un’indagine interna, una volta che sono venuti alla luce i presunti «ammanchi», è stato successivamente prima sospeso e poi radiato anche dalla Consob a causa delle sue condotte.
L’imputato, quando scoppiò lo scandalo, nell’autunno del 2013, aveva lasciato Latina andando in Kenya e in un primo momento tramite il suo avvocato aveva annunciato che sarebbe tornato per la fine dell’ anno e che si trovava in vacanza, in realtà non è più tornato. Le sue ultime notizie infatti lo collocano in Africa dove sarebbe rimasto. A far scattare le indagini erano state le denunce di decine di clienti che si erano ritrovati il conto quasi in rosso oppure con pochissimi euro. Nel Comando di Palazzo M della Guardia di Finanza, gli investigatori avevano ascoltato le parti offese tirando le somme del clamoroso raggiro architettato dall’insospettabile promoter.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (29 giugno 2016)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400