Un anno e otto mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta oggi dal giudice Giuseppe Cario al terracinese Renato Ligarò, coinvolto nell’inchiesta antidroga denominata “Melody”, condotta dal pm Luigia Spinelli e culminata a fine ottobre nell’esecuzione di 15 misure cautelari tra Terracina, Fondi, San Felice Circeo e Sperlonga.