Stop alle occupazioni di case popolari abusive senza titolo. Questura di Latina e Ater hanno firmato questa mattina un protocollo di intesa per contrastare il fenomeno che in provincia di Latina, secondo i dati diffusi dall'Ater sembra essere contenuto e si attesta al 4,62%. "Abbiamo deciso di intervenire dopo che l'anno scorso la Squadra Mobile stava cercando un latitante e ci siamo trovati di fronte ad un problema", ha spiegato il Questore di Latina Giuseppe De Matteis. In provincia di Latina le case occupate sono quasi 500, (469) di cui ben 164 nel capoluogo pontino, mentre Aprilia è in seconda posizione con ben 83 case occupate. A breve per chi non ha l'autorizzazione all'uso dell'alloggio popolare arriverà la diffida e una volta scaduto il termine di 30 giorni la polizia entrerà in azione con lo sgombero. In tutta la provincia di Latina il patrimonio immobiliare dell'Ater è di 2020 alloggi. "Il tema delle occupazioni abusive di case di edilizia residenziale pubblica è riferibile - si legge nel protocollo di intesa - ad un tema di tutela della legalità finalizzato a rendere fruibili le abitazioni a chi ha questo diritto". Sia la Questura che l'Ater faranno un monitoraggio continuo con diversi sopralluoghi nelle zone dove esistono particolari criticità.