Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




0

Spiagge libere occupate, scatta la nuova operazione

San Felice Circeo

Raffica di controlli da parte dei militari della Capitaneria di porto lungo le spiagge di San Felice Circeo, soprattutto in concomitanza con i weekend, cioè quando c’è una maggiore affluenza turistica. Tra i problemi riscontrati in queste settimane, come sempre, c’è l’occupazione abusiva di aree demaniali marittime destinate alla pubblica fruizione. Le spiagge libere, in parole povere, che qualcuno per evitare di doversi svegliare troppo presto al mattino per trovare un posto occupa in modo “fisso”. Un po’ come se si trattasse di un vero e proprio stabilimento balneare, con l’unica differenza - non proprio trascurabile - che è totalmente gratuito. Ma ovviamente non è possibile lasciare piantato l’ombrellone 24 ore su 24, in modo tale da avere un posto assicurato. Una situazione, questa, che ha suscitato diverse lamentele, con alcuni episodi segnalati nei giorni passati anche da un nostro lettore tramite l’app gratuita di Latina Oggi. (clicca qui per scaricarla)
Così nella giornata di ieri i militari del locale ufficio marittimo, sotto il coordinamento del comandante Dino Mucciarelli, diretti dall’ufficio circondariale marittimo di Terracina comandato dal tenente di vascello Marco Sansò, hanno passato in rassegna diverse spiagge libere riscontrando alcune irregolarità. Diverse decine di ombrelloni piantati sugli arenili nonostante in quel momento non ci fosse nessuno sono quindi stati sottoposti a sequestro e qualora i legittimi proprietari li volessero indietro dovrebbero sborsare qualche centinaio di euro per pagare la sanzione amministrativa.
L’attività di monitoraggio ovviamente proseguirà nei prossimi giorni, durante i quali saranno controllate anche altre spiagge

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400