Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Lo sconto col decreto illegittimo
0

Lo sconto col decreto illegittimo

Latina

Il sindaco non può fare atti di gestione, le autorizzazioni spettano ai dirigenti. La riduzione del canone? Materia per la Giunta

Una versione dei fatti è che il cardiologo della Top Volley, il dottor Damiano Coletta, una volta diventato sindaco di Latina ha emesso un decreto, uno dei primi atti a sua firma, con il quale concede alla Top Volley l’utilizzo del Palazzetto dello Sport per consentire alla società sportiva di poter presentare alla Lega nazionale di Pallavolo entro i termini stabiliti la domanda per l’ammissione al prossimo campionato di serie A. Lo stesso decreto, prevede la riduzione del 50% del canone fissato per utilizzo dell’impianto.
La versione dei fatti del sindaco, resa al collega della cronaca sportiva Gianluca Atlante, vuole che l’intervento del primo cittadino si sia reso necessario per scongiurare il rischio di veder decorrere il termine di scadenza per l’iscrizione della Top Volley al campionato di serie A.
Tutto vero, come peraltro attestano i documenti relativi al caso. Il 28 giugno, con una mail, la Top Volley chiede alla segreteria del sindaco la disponibilità all’utilizzo del PalaBianchini e la certificazione della capienza dell’impianto. Nessuna richiesta di sconto. Nella stessa nota, la società sportiva aggiunge che nel corso delle attività sportive si provvederà a discutere e definire i costi per l’uso dell’impianto. Singolare che sia la società ospite a dettare le regole in casa d’altri, ma andiamo avanti.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 luglio 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400