Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Esplodono colpi di fucile contro due cani e ne uccidono uno

Il cane rimasto ferito

0

Esplodono colpi di fucile contro due cani e ne uccidono uno

San Felice Circeo

Ancora un cane ucciso, stavolta a colpi di fucile. Ignoti, infatti, la scorsa notte in via Nardecchia - nel territorio comunale di San Felice Circeo - hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro due cani di proprietà di un residente e purtroppo per uno degli animali non c’è stato nulla da fare. L’altro, invece, una volta che ieri mattina il proprietario ha scoperto quanto accaduto, è stato ricoverato in gravissime condizioni di salute in una clinica veterinaria.
Non si tratta, però, che dell’ultimo episodio in ordine cronologico in quest’area. Lo scorso anno, infatti, nella zona erano stati avvelenati diversi esemplari (anche di gatti) con delle esche sparse qua e là in aree facilmente accessibili agli animali. E anche a maggio di quest’anno era avvenuto un episodio analogo, con il proprietario degli animali feriti la scorsa notte che aveva recuperato ben 14 esche avvelenate.
Ieri, infine, ancora un’aggressione ai danni di questi due animali, di proprietà di una persona che risiede in via Nardecchia. Evidentemente i cani - che come spiega lo stesso proprietario di notte vengono lasciati sciolti in giardino per fare la guardia - devono aver infastidito qualcuno, probabilmente per il troppo abbaiare. Così l’ignota persona in questione ha pensato bene di esplodere contro di loro dei colpi di fucile, facendo morire sul colpo o poco dopo uno degli animali. Difficile infatti che si sia trattato di uno sparo accidentale da parte di qualche cacciatore.
A quanto pare nessuno, almeno per ora, si sarebbe accorto di nulla né tantomeno avrebbe visto qualcosa di strano in via Nardecchia. Fatto sta che purtroppo quello avvenuto ieri non è ch el’ultimo episodio nella zona.
Diversi, infatti, i casi di avvelenamento a causa di esche che talvolta sono state fortunatamente rinvenute prima che a farne le spese fossero altri animali. Ma non si è mai riusciti a risalire al responsabile né tantomeno al motivo che possa spingere qualcuno a fare del male a questi animali, arrivando persino a sparargli contro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400