Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




L'ex ristorante "Pesce d'oro avrà nuova vita": via il rudere che deturpa  Rio Martino
0

Pesce d’Oro, nessun concorrente

Latina

In Comune non sono pervenute controfferte né osservazioni alla proposta di ricostruzione e gestione ventennale del vecchio locale di Rio Martino

A quaranta giorni dall’avvio della procedura per l’affidamento della concessione demaniale marittima, in Comune non sono pervenute controfferte, tantomeno osservazioni né opposizioni alla proposta di ricostruzione e gestione ventennale dell’ex ristorante Pesce d’Oro di Rio Martino, ora ridotto a un rudere, presentata dal titolare del ristorante Nanè di Pontinia. Una volta concluse le formalità, scanso ripensamenti, potranno essere aperti i cantieri che riporteranno in vita uno dei locali storici del lido, fulcro della rinascita del porto canale al confine tra Latina e Sabaudia.
Il contenzioso tra il Comune e la società che aveva tentato di rilevare l’ultima gestione chiedendo l’affidamento della struttura pubblica per venti anni si è risolto infatti con la pubblicazione dell’istanza per l’affidamento della concessione demaniale marittima. Chiunque poteva presentare osservazioni e opposizioni o addirittura concorrere per ottenere l’uso dell’immobile con l’onere di ristrutturarlo, o meglio ricostruirlo visto che versa in condizioni disastrate. Ma nessuno si è presentato agli uffici del servizio politiche di gestione e assetto del territorio, patrimonio e demanio.

L'articolo completo in edicola con Latina oggi (27 luglio 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400