Dietro front dell’amministrazione comunale rispetto alla gestione rifiuti: la maxi gara europea da 120milioni redatta dal Commissario Barbato non è soddisfacente. A dirlo è l’assessore all’Ambiente, Roberto Lessio, che ieri in commissione ha spiegato come il bando non permetterebbe il raggiungimento del 65% della raccolta differenziata. Il nodo della questione è uno: il personale non è sufficiente per coprire il servizio porta a porta e la gara non prevede l’assunzione di nuovi dipendenti, il cui numero è attualmente sottostimato. Inoltre, per la sua composizione, il bando permetterebbe la partecipazione di sole tre ditte. L’obiettivo sembra essere la gestione in house

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (28 luglio 2016)