Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

.




Acqualatina

La sede di Acqualatina

0

Bollette idriche non pagate, Acqualatina avvia il recupero di 27 milioni di euro

Latina

Troppi morosi. Troppe bollette non pagate. Acqualatina avvia il recupero di 27 milioni di euro. "Tra pochi giorni - fa sapere il gestore del servizio idrico - Acqualatina darà il via a un nuovo progetto finalizzato al recupero del credito. Tale progetto è destinato agli utenti che hanno maturato un debito pari a quattro bollette non pagate e che hanno il contatore posizionato all’interno della proprietà privata. È importante ricordare che, nei confronti di tali utenti, già in passato Acqualatina ha provveduto a sollecitare il pagamento dell’insoluto attraverso contatti telefonici ed epistolari. Nonostante ciò, con questa nuova campagna, il Gestore ha comunque optato per un nuovo percorso di solleciti, anziché procedere direttamente per vie legali. Nelle prossime settimane, pertanto, i suddetti utenti verranno contattati dalla Società Mediacom Srl, per conto di Acqualatina, e verranno nuovamente messi al corrente della loro situazione debitoria, dapprima telefonicamente e poi per via epistolare. Gli utenti avranno, così, un’altra opportunità per saldare il proprio debito, prima che la Società decida di procedere per vie legali, dopo la conclusione dell’iter di sollecito. Acqualatina - prosegue il gestore - è da sempre impegnata nella lotta al fenomeno della morosità, con ogni mezzo a propria disposizione. Fenomeno che, nel nostro territorio, raggiunge livelli importanti, con oltre 96 milioni di insoluto totali, di cui 27 milioni facenti capo proprio alle utenze interessate dal presente progetto. Un fattore, questo, che genera problematiche a vari livelli, tra cui quello sociale, creando disparità e iniquità tra le utenze che, al contrario, hanno simili diritti e simili doveri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400