Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




Rischia di annegare nell'acquapark, grave bambino di 6 anni
0

Grave il bimbo che ha rischiato di annegare

Latina

I medici non sciolgono la prognosi per il piccolo di sei anni

Non sciolgono la prognosi i medici dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma dove si trova ricoverato da sabato mattina il bambino di sei anni che ha rischiato di annegare nella piscina dello Scivosplash di Latina. Il quadro clinico infatti è estremamente delicato ed è stazionario ma fortunatamente un medico con una grande esperienza e che era presente con la famiglia proprio nel parco acquatico del capoluogo è intervenuto tempestivamente e ha permesso di strappare alla morte il piccino che non respirava e aveva ingoiato molta acqua. E’ stata una questione di una manciata di secondi infatti.
Il piccolo è stato soccorso da Ivan Fruttero, chirurgo all’Icot, il cui intervento è stato tanto prezioso quanto provvidenziale. E’ stata la figlia del dottor Fruttero a notare il bimbo in piscina e che aveva perso conoscenza e a chiamare il papà che si è tuffato in acqua e poi è scattata la procedura prevista in questi casi: è stato praticato un massaggio cardiaco e una respirazione bocca a bocca e nel frattempo è stato attivato anche il 118 che ha pianificato il soccorso facendo alzare in volo l’elicottero per trasportare il piccolo a Roma a causa di un quadro clinico delicatissimo con il bimbo che era in pericolo di vita.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (1 agosto 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400