Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




I vip in spiaggia senza linea: ecco il ripetitore
0

Serapo senza più spiaggia libera

Gaeta

 La denuncia dopo i diversi sequestri per occupazione abusiva di demanio pubblico dei giorni scorsi

Dopo i diversi sequestri per occupazione abusiva di area demaniale a Gaeta (l’ultimo l’altro ieri a Fontania e due giorni prima a Serapo), arriva la dura presa di posizione del Movimento cinque Stelle sulla situazione del litorale gaetano. Dapprima le premesse. «La legge regionale del Lazio (n. 221/2015) stabilisce che il 50% delle spiagge della costa devono essere libere a disposizione di chiunque ne voglia usufruire, oltre a 5 metri di battigia che deve essere dedicata al libero transito, e inoltre, che ogni concessionario deve concedere il libero accesso verso la battigia (art. 11 della Legge Comunitaria n. 217 del dicembre 2011), nonché i vari servizi igienici e di emergenza. Mentre l’ordinanza comunale 182 del 29/6/2015 stabilisce che le micro concessioni “stagionali” prevedono l’assegnazione massima del 50% delle aree libere “restanti”, sulle quali i concessionari eseguono il noleggio di ombrelloni e lettini, posizionabili solo all’arrivo effettivo del cliente, e che il restante 50% di queste devono restare libere a disposizione di tutti coloro che non vogliono o non possono pagare per godersi un po’ di sole».

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (4 agosto 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400