Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

.




Le mani del Nipaf sulla Cosmo
0

Ex Seranflex, indagati convocati in Procura

Latina

Non si fermano nemmeno nel periodo feriale le indagini sulla vicenda del maxi centro commerciale della società Cosmo recentemente sequestrato sulla via Pontina dagli investigatori del Nipaf, perché si ritiene vi siano gli estremi per la contestazione del reato di lottizzazione abusiva. Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano ha convocato per i prossimi giorni tre dei sette indagati per sottoporli ad interrogatorio; si tratterebbe dell’avvocato Giancarlo Piattella, titolare della società Mimosa Park che nel 2007 aveva acquistato il sito ex Seranflex e che nel 2013 aveva ottenuto il permesso a costruire con cui sarebbe stato realizzato il megastore oggi ultimato; Nicola Di Nicola, amministratore unico della Cosmo, la società che tra il 2013 e il 2014 aveva acquistato il sito ex Seranflex dalla Bnp Paribas che a sua volta l’aveva acquistato dalla Mimosa Park; e infine l’architetto Patrizia Marchetto, che in qualità di istruttore dell’ufficio tecnico comunale aveva espresso nel 2011 un parere contrario all’accorpamento, con conseguente cambio di destinazione, di un terreno agricolo non facente parte del sito ex Seranflex, salvo poi ricredersi e tornare sui propri passi dopo due anni esprimendosi a favore e consentendo così il rilascio di un permesso a costruire in variante.

(Articolo completo su LatinaOggi del 14 agosto 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400