Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

.




questura latina
0

Pestano padre e figlio per ottenere soldi, arrestati quattro giovani estorsori

Latina

Continue richieste di denaro, poi il pestaggio fino a quando non hanno sopportato più la situazione decidendo di sporgere denuncia. E' quanto accaduto a Latina a padre figlio vittime di quattro aguzzini, una storia di violenza che ha portato all'arresto di 3 persone per estorsione. 

Nella giornata di ieri infatti  personale della Squadra Mobile della Questura, coadiuvata dalle Volanti, ha portato a termine una operazione lampo riuscendo ad arrestare quattro giovani  responsabili di una tentata estorsione, in atto da qualche giorno, nei confronti di un ragazzo di venti anni e del padre.

La giovane vittima, oramai stanca di subire continue minacce e richieste di denaro  ieri mattina si presentava in questura, unitamente al padre, denunciando che da alcuni giorni quattro individui, da lui conosciuti solo sommariamente, stavano cercando di estorcergli una somma di denaro senza alcun motivo.

 Dall’agghiacciante racconto emergeva che  gli individui in questione, in due diverse circostanze, si erano recati durante la notte presso la sua abitazione e dopo averlo fatto scendere in cortile avevano preteso,  con minacce di gravi ritorsioni fisiche, la consegna, senza alcun motivo, di  300 euro la prima volta e di a 2500,00 euro successivamente.

Da ultimo nella nottata di  ieri 13 agosto, tre dei quattro estorsori irrompevano anche all’interno dell’abitazione e, alla presenza  di altri familiari, la vittima veniva percossa e la richiesta estorsiva saliva. Questa volta il giovane veniva addirittura costretto a salire a bordo dell’auto del padre e trattenuto per alcune ore per convincere il padre a consegnare, entro la giornata, la somma richiesta.

Solo la mattina seguente, dopo alcune ore e dopo aver subito ulteriori minacce e percosse,il ragazzo veniva riportato a casa, ove i malviventi rinnovavano le minacce di gravi ritorsioni a tutta la famiglia in caso di mancata consegna, in giornata dei 2500,00 euro richiesti.

Stanchi delle ripetute minacce e percosse padre e figlio sono arrivati in Questura ed hanno raccontato tutti i fatti e le circostanze.

Anche mentre si trovavano in Questura venivano raggiunti da continue ed insistenti  telefonate estorsive da parte dei malviventi che pretendevano la somma nel pomeriggio, durante un incontro che sarebbe dovuto avvenire presso un centro commerciale del capoluogo.

A questo punto gli investigatori della Squadra Mobile decidevano di attendere l’incontro stabilito per lo scambio di denaro e con mirati appostamenti sul luogo dell’incontro,  verso le ore 16,30 notavano  i quattro che si presentavano all’appuntamento  e, dopo la consegna di una parte del denaro richiesto, intervenivano immediatamente  bloccando tutti i giovani gli estorsori:

I quattro già noti alle Forze dell’Ordine sono stati perquisiti e  trovati in possesso di un coltello a serramanico.  Mattia Zenere nato a Latina nel 1995, ivi residente, con precedenti di polizia; Mario Gustavo Lazzarini nato a Latina nel 1996, ivi residente, con precedenti di Polizia; Shady El Ghayesh nato a Latina nel 1992, ivi residente, con precedenti di polizia; Ismail Shady El Ghayesh  nato a Latina nel 1997, ivi residente, sono stati tutti arrestati per estorsione e tradotti presso la Casa Circondariale di Latina, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria. 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400