Lo scorso 11 agosto il Consiglio comunale di Latina ha approvato le linee guida del sindaco di Latina Damiano Coletta, ma c’è la fondata sensazione che la maggior parte dei consiglieri quelle cinquanta pagine non se le siano proprio lette, altrimenti qualche rilievo in più, in aula consiliare, lo avrebbero mosso. In ognuno dei nove capitoli corrispondenti alle deleghe assessorili, ci sono dei fuori traccia da penna rossa, argomenti che con le competenze di una amministrazione comunale poco hanno a che vedere e che quindi, in ogni caso, rappresentano obiettivi che non saranno mai raggiunti dall’amministrazione guidata da Damiano Coletta. Inoltre, vengono citati tem i come l’Intermodale, le Terme o il servizio rifiuti che tutti pensavano fossero ormai in via di risoluzione e che invece il primo cittadino e la sua giunta intendono recuperare e addirittura rilanciare. In che modo, ovvio, lo scopriremo solo vivendo.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 agosto 2016)