Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Tragico schianto a Fondi, non c'è l'ha fatta Giuseppe Maranola osteopata presso l'Icot
0

Tragico schianto a Fondi, non ce l'ha fatta Giuseppe Maranola osteopata presso l'Icot

Il cordoglio

Non ce l’ha fatta il dottor Giuseppe Marandola, stimato osteopata e fisioterapista in servizio presso l’ospedale ortopedico Icot di Latina. Il 57enne, residente a Pontinia, era rimasto coinvolto in un incidente stradale nel pomeriggio di martedì nella zona di Sant’Anastasia a Fondi. La dinamica del sinistro è ancora al vaglio dei carabinieri della Tenenza di Fondi, guidati dal tenente Ivan Mastromanno e coordinati dal capitano Margherita Anzini. Per cause da chiarire, lo scooter su cui viaggiava il dottore si è scontrata frontalmente con un camion mentre un’auto pare fosse in procinto di attraversare. Lo schianto è avvenuto attorno alle 17 e 45 e sul posto sono poi giunti, attivati i soccorsi, i militari dell’Arma. Gli stessi ieri hanno denunciato per lesioni personali colpose un 28enne e un 49enne - i conducenti dell’auto e del camion - e il primo, sottoposto ad analisi, è stato denunciato anche in relazione al reato di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, poiché nel sangue sono state trovate tracce di cannabinoidi.
Il dottore, cosciente al momento del soccorso, è stato dapprima trasportato presso l’ospedale “Alfredo Fiorini” di Terracina, da dove, però, viste le delicate condizioni di salute, è stato poi trasferito al nosocomio di Latina per essere sottoposto a una delicata operazione chirurgica. E, vista la carenza ematica che si sta registrando in provincia (e non solo), era partito anche un appello per cercare donatori.
Purtroppo, però, a causa di sopravvenute complicazioni, Giuseppe Marandola non ce l’ha fatta e nella giornata di ieri il suo cuore ha cessato di battere. In molti hanno voluto lasciare un messaggio di cordoglio sul profilo Facebook del dottore, professionista stimato nel suo settore e anche e soprattutto tra i pazienti e i propri colleghi che lo hanno ricordato con affetto e stima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400