Precipita da un’altezza di sette metri mentre sta mettendo a posto dei materiali sullo scaffale. Un volo tremendo che non ha lasciato scampo a un operaio, un 39enne di nazionalità cinese, che è morto ieri pomeriggio all’ospedale San Camilllo di Roma dopo 24 ore di agonia.
L’incidente si è verificato martedì pomeriggio ad Aprilia, in un magazzino in via dell’Industria di una ditta di stoccaggio merci. L’operaio stava riponendo degli oggetti sullo scaffale, quando è precipitato nel vuoto. Un volo tremendo, di oltre sette metri, nel quale ha riportato delle lesioni gravissime, per questo motivo dopo i primi soccorsi è stato trasferito al nosocomio della capitale. Le sue condizioni sono apparse subito disperate e a nulla sono valsi i tentativi dei medici, infatti il 39enne è deceduto ieri pomeriggio all’ospedale San Camillo.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (25 agosto 2016)