Le città di Nettuno e Pomezia, nella zona dell'Agro Romano e del Pontino, sono quelle che hanno maggiormente subito le conseguenze del sisma di ieri in tema di perdita di vite umane.

Per questo motivo, i sindaci delle due città - Angelo Casto e Fabio Fucci - dichiareranno quanto prima il lutto cittadino, al fine di far stringere la popolazione attorno alle famiglie delle vittime.

"Sto seguendo con apprensione l'evolversi della situazione dei territori colpiti dal terremoto - ha affermato il primo cittadino di Pomezia, Fabio Fucci - Sono in costante contatto con le autorità preposte per ricevere aggiornamenti e notizie in merito alle vittime, agli irreperibili ed alle persone che fortunatamente sono sopravvissute alla tragedia. Dopo il raccoglimento del Consiglio comunale di questa mattina, stiamo pensando all'organizzazione del lutto cittadino per consentire all'intera comunità pometina di stringersi attorno ai familiari delle vittime e di rivolgere un saluto ai nostri concittadini che hanno perso la vita".