Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

.




Acqualatina

La sede di Acqualatina

0

Comuni incalzati da Depfa Bank

Latina

Caso Acqualatina, l’Istituto accelera in vista dell’assemblea dei soci sul bilancio mentre i sindaci stentano a prendere qualunque decisione

Nel virtuale conto alla rovescia che conduce all’assemblea dei soci di Acqualatina spa sull’approvazione del bilancio chi sta continuando a calcolare è solo Depfa Bank perché i Comuni si sono un po’ arenati. Nonostante questi siano giorni decisivi ai fini della valutazione del pegno della banca sulle azioni di 11 Comuni-soci, gli stessi non hanno ancora definito né una strategia unitaria né una contromisura da mettere in campo dopo le diffide della banca. Quest’ultima nel giro di una settimana ha inviato due note ai Comuni che hanno accettato il pegno (tra cui Latina) e all’altro socio di minoranza, Idrolatina srl, con le quali prima ha chiesto delucidazioni circa l’annunciato processo di ripubblicizzazione e poi ha convocato tutti presso lo studio legale Bonelli di Roma per definire il da farsi nell’assemblea del 9 settembre (seconda convocazione). La convocazione presso l’avvocato che rappresenta Depfa Bank è per il 6 o 7 settembre in base alle disponibilità dei sindaci, i quali finora non hanno né accettato né confutato. Dunque al momento non si sa cosa potrà succedere tra il 6 e il 9 settembre e mancano solo dieci giorni. Come si è arrivati a questa fase di stallo delicato per i Comuni e per la stessa società Acqualatina?

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (28 agosto 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400