Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

.




Il giallo dei fuochi senza festa Si fa strada l'ipotesi di messaggi in codice
0

Matrimonio con i "botti" per Rutelli: ma i fuochi non erano autorizzati

Sabaudia

Matrimonio «vip» sulle dune di Sabaudia, scelte da Giorgio Rutelli, figlio dell’ex ministro Francesco e Barbara Palombelli, per celebrare il proprio matrimonio in uno degli stabilimenti più in voga del lungomare: “Saporetti”. Già, perché l’ente locale ha da poco approvato un nuovo regolamento che consente la celebrazione dei riti civili anche in location alternative, tra cui ovviamente una delle spiagge più desiderata d’Italia. Ma con una piccola distrazione da parte di chi si è occupato di organizzare l’evento: mancava l’autorizzazione per i fuochi d’artificio. Già, perché la festa iniziata dopo il matrimonio - celebrato con rito civile dall’ex sindaco Maurizio Lucci e che sin dal tardo pomeriggio aveva suscitato la curiosità dei bagnanti, in qualche caso amareggiati perché invitati ad andare via prima - è andata chiaramente avanti fino a notte inoltrata, caratterizzata poi da uno spettacolo pirotecnico che ha suscitato la curiosità di molti, tanto che le foto - scattate dal lungomare - hanno fatto rapidamente il giro dei social network. Ma, si diceva, con una piccola stonatura: l’esplosione dei fuochi d’artificio non era stata autorizzata. Ci troviamo infatti in un'area più che vincolata, essendo un sito d'interesse comunitario e una zona a protezione speciale. C'è una specifica legge del 1991 (la legge quadro sulle aree protette) che vieta l'utilizzo di fuochi all'aperto e di esplosivi, con possibilità di deroghe qualora vi sia un regolamento ad hoc che nel caso del Parco del Circeo manca ancora. Tanto che infatti per lo spettacolo pirotecnico di Ferragosto di Sabaudia è stato autorizzato in deroga. Cosa che per il matrimonio di Rutelli jr non è avvenuto. Il direttore del Parco Paolo Cassola, interpellato nel merito, ha fatto sapere che agli atti non risulta alcuna richiesta di nulla osta e che ora verranno effettuati tutti gli approfondimenti del caso per chiarire questa vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400