E' un progetto atteso sia dagli isolani, ma anche da tutta l'Italia, tanto che si è mobilitato anche il Governo centrale. Il Cipe, infatti, ha sbloccato 70 milioni per recuperare l’ex carcere di Santo Stefano. Un progetto che ricade nel piano varato per la Cultura varato dal Mibact guidato dal Ministro Franceschini, per cui è previsto un miliardo di euro.
 Ma, a pochi mesi dall’annuncio dello stanziamento, arriva già un primo “paletto”. Anche se riguarda i lavori propedeutici al grande recupero. Ad intervenire il ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare (Direzione generale per la protezione della natura e del mare), che si è rivolto all'Agenzia del Demanio, al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, alla Regione Lazio, alla Provincia di Latina, al Comune di Ventotene e, per conoscenza, anche all'Ente gestore dell'Area marina protetta "Isole di Ventotene e Santo Stefano" mettendo dei punti fermi sull'opera. 

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (domenica 4 settembre)