Interdittiva antimafia per la Royal Car srl di Gennaro Amato, l’imprenditore di Cisterna da tempo considerato il referente della camorra nel nord della provincia di Latina e già indagato e sottoposto a processo per produzione e traffico di droga. La questura di Latina gli ha confiscato beni per un milione di euro, è stato gambizzato due volte ma con la sua srl forniva auto di lusso per i clienti vip di Expo Milano. In seguito alle indagini su questa attività di noleggio di automobili il Prefetto di Latina, Pierluigi Faloni, ha emesso l’interdittiva antimafia, poiché sussiste il dubbio di condizionamento della malavita sull’attività economica della srl, che ha due sedi, una a Cisterna e l’altra a Latina.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (7 settembre 2016)