Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

.




Giovannino: la Procura pronta a chiedere lo sgombero
0

Il ristorante Giovannino viene «salvato» in extremis

Latina

Ieri il giudice aveva revocato l’autorizzazione all’uso dei locali, poi il pagamento dei canoni

Evitato in extremis il sequestro e il blocco delle attività «Ristorante Giovannino snc», «Space time srl», «Missile srl» e «Giovannino srl» a Foce Verde. Ieri mattina nel corso del procedimento sulle autorizzazioni il giudice aveva disposto la revoca della facoltà d’uso degli spazi su area demaniale ma nel giro di poche ore e prima della notifica del provvedimento i titolari hanno sanato il motivo della revoca, ossia il mancato versamento dei canoni per l’occupazione.
Dunque un capovolgimento di fronte avvenuto nel giro di poche ore e che ha consentito di tenere aperte le attività.
La vicenda parte da lontano, in specie da luglio del 2015 quando il servizio ambiente del Comune di Latina, in base agli esiti di un sopralluogo del 14 novembre 2013sull’area occupata dalle attività e poi sottoposta a sequestro, stilò l’ammontare della indennità di occupazione dovuta dai titolari degli immobili commerciali ricadenti sulle aree illegittimamente occupate.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (8 settembre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400