Oggi pomeriggio la squadra mobile ha dato esecuzione ad un provvedimento del Tribunale di Latina, con il quale è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari presso la propria abitazione nei confronti di F.E., classe ’66. Lo stesso aveva posto in essere tutta una serie di comportamenti e condotte moleste nei confronti della ex moglie, perseguitandola e generandole stati di paura e ansia, arrivando persino a compromettere lo svolgimento della sua normale vita quotidiana. Un amore finito che si è poi trasformato in un vero e proprio inferno. L’Autorità Giudiziaria ha pienamente accolto le argomentazioni prodotte dagli investigatori, supportate da elementi di prova certi, emettendo il provvedimento in narrativa, eseguito dai poliziotti i quali hanno condotto l’uomo presso la propria abitazione, dove dovrà rimanere a disposizione dell’A.G.