Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Duplice omicidio, il giudice conferma l'ergastolo
0

Duplice omicidio, il giudice conferma l'ergastolo

Borgo Flora

Duplice omicidio a Borgo Flora, la Corte di Cassazione ha accolto in minima parte il ricorso di Kumr Raj, l’immigrato indiano condannato in primo e in secondo grado all’ergastolo per aver accoltellato a morte Francesca Di Grazia, la donna che aveva sposato nel 2008 forse al solo scopo di ottenere i documenti di soggiorno e che nel 2010 lo aveva cacciato di casa, e la figlia della donna, Martina Incocciati. I giudici infatti hanno deciso di cancellare l’aggravante dei futili motivi che era stata riconosciuta nei due primi gradi di giudizio: ergastolo per duplice omicidio aggravato dalla minorata difesa delle vittime, dalla connessione teleologica e, appunto dai futili motivi (meno il lungo periodo di isolamento diurno “scontato” grazie alla scelta del rito abbreviato).

(Articolo completo su Latina Oggi del 14 Settembre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400