Resta in carcere Francesco Pellegrini, l'uomo di 38 anni arrestato dai carabinieri per la rapina al Conad del Centro Morbella. E' quello che ha deciso oggi il gip Pierpaolo Bortone al termine dell'interrogatorio di convalida che si è svolto in carcere. L'indagato ha sostenuto che i soldi gli servivano perchè è un tossicodipendente e al termine dell'audizione il magistrato ha convalidato l'arresto e ha emesso una misura cautelare in carcere per il pericolo di reiterazione del reato e poi anche per i diversi precedenti penali specifici di Pellegrini che lo scorso luglio aveva finito di scontare una pena sempre per un altra rapina commessa nel 2012 a Latina. L'uomo era accusato oltre che di rapina anche di violenza privata e non sequestro di persona come ipotizzato in un primo momento, durante la fuga aveva fermato due anziani a bordo di un'auto nel tentativo di scappare ma Pellegrini era stato arrestato dai carabinieri.