Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

.




Il sindaco contro la discarica:  "No all'impianto, dalla Regione 20 anni senza pianificazione"

Il sindaco di Aprilia Antonio Terra

0

Politica e rifiuti, le conferenze del sindaco Terra e le reazioni

Aprilia

Il sindaco resiste e grida al complotto. E’ una risposta rabbiosa quella del primo cittadino dopo la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche, risalenti al 2013, con l’imprenditore Fabio Altissimi. Intercettazioni dal quale emerge un rapporto confidenziale, rafforzato dal contributo di 10 mila euro ricevuto in campagna elettorale dal patron di Rida Ambiente.
Un rapporto inopportuno sotto il profilo politico con un imprenditore che gestisce un pubblico servizio e che pochi mesi fa, tramite una società controllata, ha presentato un progetto per realizzare una discarica ad Aprilia. Il sindaco ha negato con forza ogni condizionamento e per dimostrarlo ha presentato tutti i contenziosi in atto con l’azienda di via Valcamonica.

Il sindaco si dimetta, è questa la pressante richiesta che arriva dall’opposizione alla luce dei rapporti emersi tra Antonio Terra e l'imprenditore Fabio Altissimi. Le intercettazioni del 2013, non rilevanti dal punto di vista penale, hanno svelato un rapporto di confidenza tra il primo cittadino e il patron della Rida Ambiente, un rapporto inopportuno sotto il profilo politico ma rafforzato dal sostegno economico (un bonifico di 10 mila euro) dell'imprenditore durante la campagna elettorale. "Emerge un quadro oscuro, Terra informava in tempo reale Altissimi sulle attività della giunta. Appare chiaro – commenta Carmen Porcelli - che il titolare della Rida dettava l'agenda di Terra".

Reazioni sono arrivate anche sul caso legato agli attacchi al consigliere Giovannini.

Gli articoli completi in edicola con Latina Oggi (16 settembre)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400