«Mi dovessero chiedere quanti stranieri tra rifugiati politici e richiedenti asilo si trovano in questo momento a Fondi, non saprei fornire dati certi». Non passa giorno che il sindaco Salvatore De Meo non riceva richieste di chiarimenti da parte di cittadini preoccupati. «Solo ieri ho avuto tre riunioni spontanee sull’argomento» ci racconta. Basterebbe partire da qui per capire che qualcosa nella gestione dei flussi migratori nel territorio pontino non funziona. Problemi di comunicazione, difficoltà nel fronteggiare l’emergenza: la questione è sotto gli occhi di tutti ma adesso il sindaco De Meo dice basta. «Si metta un freno agli arrivi e si faccia chiarezza».

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 settembre 2016)