Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

.




I cittadini adottano la clochard
0

I cittadini adottano la clochard

Cisterna

Gara di solidarietà in città per aiutare una senza tetto che ha vagato per giorni in strada

Aveva provato più volte a salire sul treno ma appena entrava nella carrozza veniva puntualmente fatta scendere dal personale delle ferrovie dello stato. Tutta colpa di uno stato igienico ben oltre i limiti con la senza tetto che si è così vista costretta a vagare per giorni in città, impossibilitata a raggiungere la capitale e le strutture che accolgono persone in difficoltà. E' la storia della signora Grazia (nome di fantasia) e di una vita cambiata improvvisamente e finita in strada. La donna 41 anni di origini campane, è divenuta una clochard da quasi cinque anni dopo aver perso i genitori e la casa. Signora socievole ed educata ha viaggiato per lo stivale vivendo alla giornata qua e là insieme ai suoi tre cani, tolti le dal servizio animali di Milano alla stazione centrale meneghina non molto tempo fa. Da lì il ritorno verso il centro dell'Italia fino arrivare appunto a Cisterna. Giorni senza usare i servizi igienici e un cibo di fortuna hanno peggiorato le sue condizioni, tanto da non permettere l'uso di mezzi pubblici. La situazione non è passata inosservata ed è stata segnalata a Es24 - emergenza sociale – con i volontari subito a lavoro al fine di rintracciare la donna per soccorrerla come ci ha raccontato Tommaso Baruffaldi. Grazia è stata trovata a terra nell'androne dell'università di palazzo Caetani in condizioni precarie. L'azione di Es24 congiunta al gran cuore dimostrato dai cisternesi hanno permesso alla donna di poter ripartire nel suo viaggio verso la capitale.

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (19 settembre 2016)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400